Baccalà Islandese, sponsor del Miglior Allievo

Il Baccalà Islandese è il marchio che identifica il consorzio dei produttori islandesi di baccalà. Un marchio che promuove all’estero quello che, senza ombra di dubbio, è uno dei principali pilastri della cultura, della gastronomia e dell‘economia islandese. È il prodotto di punta dell‘ampia gamma di pesce e crostacei di qualità dell‘Islanda. Inoltre, è un simbolo che unisce l‘Islanda e i paesi del Sud d‘Europa come la Spagna, l‘Italia e il Portogallo, che sanno apprezzare la qualità di questo prodotto e condividono l‘amore per il suo sapore.

Negli ultimi anni il Baccalà Islandese ha scelto di promuoversi principalmente tra gli studenti di cucina degli istituti secondari superiori con eventi divulgativi, show-cooking e organizzando un proprio contest nazionale rivolto ad un numero contenuto di istituti su tutto il territorio italiano.

Dato il successo dell’iniziativa, e scorgendo il grande potenziale dei futuri cuochi, Baccalà Islandese ha deciso quest’anno di ampliare il bacino di studenti raggiungibili, affiancando il concorso annuale Miglior Allievo della Federazione Italiana Cuochi. La scelta è senz’altro legata alla possibilità di raggiungere un più vasto numero di ragazzi, ma anche all’opportunità di essere protagonista di una gara di cucina di altissimo livello.

Il Baccalà Islandese sarà quindi l’ingrediente fondamentale di ogni ricetta che sarà presentata dagli studenti di tutta Italia che intendono partecipare al concorso Miglior Allievo per raggiungere l’ambita finale del 19 febbraio 2023 a Rimini.

Dall‘Islanda alla tavola

Nelle fredde acque dell‘Atlantico del Nord, l‘unico oceano del mondo privo di contaminazione da metalli di origine naturale, nasce e vive il Gadus Morhua, l‘autentico baccalà islandese.

Attorno all‘Islanda, le correnti marine calde si mischiano a quelle fredde creando straordinarie condizioni di vita per l'ecosistema marino e, per questo motivo, il consorzio del Baccalà Islandese ci fa avere il miglior baccalà, pescato nelle sue limpide acque e lavorato con massima cura e rispetto sia della natura che del consumatore finale.

Il baccalà è un‘importante fonte di proteine, povero di grassi e ricco di oli omega. Apporta proteine di buona qualità che ci aiuta ad aumentare e mantenere la massa muscolare. È salutare per il cuore e contribuisce a mantenere livelli normali di colesterolo nel sangue. È buono per il sistema nervoso, in quanto favorisce la riduzione della fatica e della stanchezza e apporta benefici al sistema immunitario.

I tagli del Baccalà Islandese

CUORE - È nella zona centrale della groppa ed è la parte più nobile e apprezzata.  È buonissimo in olio cottura o alla piastra.

TRANCIO - Parte inferiore del lombo, dall‘eccellente gusto e consistenza. Al forno, fritto o alla piastra è delizioso.

CODA - La parte inferiore del lombo, poco sottile e più fibrosa. Ideale per i fritti, tempura, snack oppure da usare per fare frittelle o zuppe.

FILETTO - Parte inferiore del lombo. Ideale da fare impanata, da grigliare o per preparazioni con cottura breve come saltato a dadini.

TRIPPA – È la vescica natatoria conservata nel sale. La consistenza gelatinosa ricorda la trippa ed è perfetta da usare per gli stufati.

GUANCE - È la parte migliore di tutto il baccalà. In salsa, impanata o semplicemente alla piastra, è squisita. 

Altre parti utilizzate sono le uova, il cui uso è molto conosciuto nella cucina greca in ricette come la Taramasalata, oppure il fegato che ha proprietà dietetiche, con un alto contenuto di vitamine A e D, così come di acido grasso Omega3.

Una delle principali caratteristiche del baccalà è la sua versatilità, dal momento che si può preparare al forno, affumicato, marinato, bollito, impanato e fritto, al vapore, gratinato, a crudo, diventando il protagonista di infinite ricette.

Scopri il segreto del Baccalà Islandese su:

http://www.baccalaislandese.it/

https://www.facebook.com/baccalaislandese/