Le rubriche Montosco Professional

Oggi vi sveliamo la ricetta del Risotto mantecato alla robiola, polvere di barbabietola Montosco Professional e lime. Un piatto che unisce tradizione e innovazione, perfetto per stupire con nuove e intriganti sfumature di gusto.

Per Contatti

Link https://www.montoscoprofessional.com/risotto-mantecato-alla-robiola-polvere-di-barbabietola-e-lime/

Risotto mantecato alla robiola, barbabietola e lime


Ingredienti per 4 persone

  • Riso vialone nano 320 gr
  • Robiola 160 gr
  • Parmigiano 40
  • Burro 40 gr
  • Scalogno 20 gr
  • Olio extra vergine 30 gr
  • Polvere di barbabietola
  • Vino bianco secco 50 ml
  • Lime solo scorza 

Procedimento

In una casseruola appassire lo scalogno con l’olio, tostare il riso e sfumare con il vino bianco una volta evaporato far partire la cottura con l’acqua. Una volta cotto mantecare con burro, parmigiano e robiola. Impiattare il risotto, spolverare con la barbabietola e grattugiare il lime.

Tommaso Foglia live per i soci FIC

Una formazione “stellata” su Tradizione Moderna e Combinazioni Sensoriali?
Non perderti l’ appuntamento “A casa di” con il Pastry Chef Tommaso Foglia offerto da Unilever Food Solutions. Segui la live-streaming e parla con lo Chef. 
Ti aspettiamo il 29 Aprile alle ore 15:00
 
Registrati subito!
 
Se sei un associato della regione Basilicata, puoi partecipare dal vivo alla formazione dello Chef Tommaso Foglia, che si terrà presso: 
Dibattista Impianti – Via Del Gallitello, 76 – Potenza.
Iscrizioni Segreteria APC tel. 329 9364511

A Matera l’Assemblea Nazionale FIC 2024 tra lavori istituzionali e visite nel territorio

Un ricco programma ha scandito l’evento della Federazione Italiana Cuochi nella Città dei Sassi, sostenuto da Regione Basilicata, APT Basilicata e GAL Start 2020

È stata la bella e affascinante città di Matera ad accogliere quest’anno l’Assemblea Nazionale dei Soci della Federazione Italiana Cuochi. L’evento federativo 2024, infatti, si è svolto domenica 7 e lunedì 8 aprile negli eleganti locali dell’Una Hotels MH Matera, prolungandosi poi anche martedì 9 aprile, con lo Study Tour, che ha consentito a numerosi tra soci e delegati di andare alla scoperta della Città dei Sassi e del suo territorio, tra siti culturali e archeologici, musei e aziende dell’agroalimentare. L’Assemblea Nazionale ha avuto, infatti, il supporto e il patrocinio delle istituzioni lucane, come Regione Basilicata, APT Basilicata e GAL Start 2020, a cui FIC ha aderito da tempo, proprio per quel forte connubio tra cultura, territorio e cucina.

Come sempre, molto ricco il programma dell’evento, che dopo i saluti istituzionali del presidente nazionale FIC, Rocco Cristiano Pozzulo, è stato inaugurato con la tavola rotonda sul tema: “Professione Cuoco: le aspettative dei giovani”, moderata dal giornalista Antonio Iacona, coordinatore editoriale della rivista Il Cuoco, alla quale sono intervenuti: Ermando Paglione (responsabile nazionale Compartimento Giovani FIC), Alessandro Abbrescia (Miglior Allievo 2024), Antonio De Rosa (docente all’Istituto alberghiero “Perotti” di Bari), Noel Moglia (Miglior Commis alla finale del Bocuse d’Or 2024) e Marco Tomasi (Campione Assoluto Global Chef 2022). Numerosi e interessanti anche gli interventi dal pubblico, composto soprattutto da giovani allievi.

Dopo la tavola rotonda e i primi punti all’ordine del giorno, soci e delegati si sono deliziati con il primo Buffet delle Regioni, al quale hanno fatto seguito, ripresi i lavori dell’Assemblea, i saluti e gli interventi delle numerose aziende partner FIC presenti.

Nella prima giornata c’è stato spazio anche per i saluti delle istituzioni del territorio, liete di sostenere non solo questo evento FIC, ma anche le altre attività che la Federazione mette in campo, per valorizzare una terra così ricca e attrattiva per turisti e visitatori. A intervenire, in particolare, sono stati Michele Brucoli, responsabile Agromarketing Regione Basilicata, Emilia Piemontese, dirigente generale per le Politiche agricole, alimentari e forestali della Regione Basilicata, Michele Busciolano, capo di gabinetto Regione Basilicata, Angelo Zizzamia, presidente GAL Start 2020, e Antonio Nicoletti, direttore generale APT Basilicata.

Momento molto emozionante, poi, l’intervento di Marco Di Nicola, responsabile commerciale Filatelia di Poste Italiane, con il quale è stato dato l’annullo filatelico alla cartolina celebrativa della Federazione Italiana Cuochi.

Domenica sera, inoltre, a conclusione di una prima giornata molto ricca di lavori, è andata in scena la Gala Dinner dell’Assemblea, curata e coordinata dal responsabile nazionale Food Events FIC, Chef Seby Sorbello, con il responsabile NIC Eventi, Chef Vito Amato, e l’Executive Chef dell’MH Matera, Giuseppe De Rosa, mentre l’aperitivo è stato curato dall’Unione Regionale Cuochi Lucani, guidata dal presidente Antonio Zazzerini, con la collaborazione di tutte le Associazioni Provinciali della regione: i Cuochi Materani, col presidente Battista Guastamacchia, i Cuochi Potentini, col presidente Donato Pessolani, e i Cuochi Vulture, col presidente Romeo Tarcisio Palumbo.

La Gala Dinner, assieme al menu curatissimo e molto gradito dagli ospiti, ha visto tanti interventi dal palco e la consegna di riconoscimenti a personalità di spicco e imprenditori legati da un rapporto di amicizia e collaborazione con la Federazione Italiana Cuochi. Dopo la cena di gala, associati e delegati sono andati in visita notturna alla scoperta dei Sassi di Matera.

Molto intensa anche la seconda giornata di lavori, lunedì 8 aprile, iniziata con la Santa Messa, celebrata dal cappellano di Federcuochi, Don Paolo, cui hanno fatto seguito gli altri interventi delle aziende partner e ancora i lavori assembleari. Tanto atteso, poi, il momento delle premiazioni, con l’assegnazione di Trofei, Coppe e riconoscimenti alle Associazioni FIC distintesi nel 2023 per il grande lavoro sui propri territori e per le attività istituzionali e di formazione.

A conquistare il 1° posto al Trofeo delle Regioni è stata l’Unione Regionale Cuochi Abruzzesi, seguita da Sicilia e Valle d’Aosta; al 1° posto Coppa delle Associazioni Provinciali, i Cuochi Cosentini, seguiti da Agrigento e Palermo; al 1° posto Coppa delle Associazioni Estere, i Cuochi del Brasile, seguiti da Francia e Germania. Inoltre, assegnati Premi Speciali alle Unioni Regionali: Liguria (Area Nord), Marche (Area Centro), Calabria (Area Sud). Assegnati Premi Speciali alle Associazioni Provinciali: Aosta (Area Nord), Roma (Area Centro), Caserta (Area Sud).

Premio Associato dell’anno assegnato allo Chef Antonio Danise, responsabile Formazione NIC; Premio Giovane dell’anno ad Andrea Serale.

Premio Incremento Soci assegnato all’Associazione Trulli e Grotte.

Due Menzioni Speciali assegnate alle Associazioni Provinciali di Enna e Reggio Calabria, per il prezioso lavoro svolto sul territorio.

Premio Comunicazione e Divulgazione assegnato all’Unione Regionale Cuochi Toscana; stesso Premio assegnato in ambito provinciale ai Cuochi di Lucca e in ambito estero ai Cuochi del Belgio.  

Premio per avere maggiormente diffuso lo spirito di partecipazione alle competizioni assegnato all’Unione Regionale Cuochi Campania.

Premio Speciale per il suo operato al vicepresidente Area Nord, Gianluca Masullo.

Infine, per la perfetta accoglienza e ospitalità dimostrate durante i lavori del Consiglio Nazionale, Menzioni Speciali assegnate a San Giovanni in Fiore (per il 2023) e all’Unione Regionale Cuochi Siciliani (per il 2024).

Sono intervenuti per un saluto alla platea l’Onorevole Antonio Tajani Vice premier Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, la Senatrice Maria Elisabetta Alberti Casellati Ministro per le riforme istituzionali e la semplificazione normativa e il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi.

Terminati i lavori assembleari e il consueto Buffet delle Regioni, mentre alcuni associati si sono dedicati alla interessante Masterclass dedicata al Tartufo della Basilicata, curata dal giudice internazionale del Tartufo di Alba (CN) Stefano Cometti, un’altra nutrita delegazione ha fatto tappa, fino all’indomani, martedì 9 aprile, in alcune delle località più suggestive della Basilicata, ricche di storia, cultura contadina e di nuove imprese agroalimentari, che stanno rilanciando e valorizzando questo territorio straordinario, grazie al contributo delle istituzioni e, in particolare, del GAL Start 2020, che ha organizzato lo Study Tour, molto apprezzato.  

In particolare, soci e dirigenti FIC hanno visitato i Comuni di Pomarico, Ferrandina e Montescaglioso, tra Musei della Civiltà Contadina, centri storici di rilevanza artistica e aziende agricole. Molto suggestiva, infine, la visita al Museo Essenza Lucano, a Pisticci, dove Federcuochi è stata accolta dalla storica azienda conosciuta in tutto il mondo, potendo visitare l’allestimento museale e degustando cocktail a base di Amaro Lucano, accompagnati dalle prelibatezze preparate dai Cuochi Materani.

L’Ufficio Stampa

Gal Start 2020

Il GAL START2020 è una partnership di sostenitori di natura pubblico/privato, estremamente eterogenea e garante dello sviluppo locale della macro-area “Collina Materana, Metapontino e Basso Sinni”.

Il GAL, inteso come Agenzia di Sviluppo Locale, intende promuovere, attraverso l’attuazione del proprio Piano di Azione, azioni mirate a beneficio delle piccole e medie imprese locali, messa a disposizione di strumenti finanziari avanzati ed attrazione di investimenti esterni.

ANIMAZIONE E PROMOZIONE DELLO SVILUPPO RURALE E LOCALE;

ATTIVITÀ PREVALENTI

  • Promozione di nuova occupazione ed imprenditorialità in ogni settore economico con particolare attenzione all’agricoltura, al turismo, all’artigianato e ai beni e servizi culturali;
  • Promozione del turismo e dell’agricoltura;
  • Sostegno all’artigianato, alla piccola e media impresa e ai loro servizi;
  • Valorizzazione e promozione delle produzioni agricole ed artigianali locali.